Iscriviti gratis a Psylife

COME SMETTERE DI PENSARE TROPPO

La ruminazione mentale è un fenomeno ormai sempre più diffuso che riguarda un po’ tutti.

Ci troviamo a masticare sempre gli stessi pensieri e non riusciamo a smettere di pensare sempre alle stesse cose, che poi solitamente sono cose negative, pensieri che abbassano la qualità della nostra vita.

In questo articolo voglio darti delle indicazioni pratiche concrete e operative per riuscire a smettere di rimuginare sul passato e sugli scenari futuri nefasti ed iniziare invece a goderti il momento presente.  

Io sono Roberto Ausilio psicologo e psicoterapeuta e mi occupo ormai da vent’anni di aiutare le persone a sbloccarsi e a vivere senza il freno a mano e riuscire a realizzare se stessi.

Se ti piacciono questi argomenti iscriviti al canale YouTube “PSICOLOGIA E VITA”  e segui la nostra community “PSYLIFE”.

Una cosa importante da dire è che il nostro cervello è settato naturalmente per risolvere problemi e la nostra mente molto facilmente si va a bloccare in quelle che sono alcune domande che io chiamo “domande sabbie mobili”, cioè quelle domande che non ti portano da nessuna parte ma che tutte le volte che tu te le poni è come se sprofondassi sempre più all’interno di pensieri negativi, abbassando così il tuo livello di umore e il tuo livello di vitalità.

Un esempio di domande depotenzianti, (domande sabbie mobili) è quando ci chiediamo: 

-Perché capitano tutte a me? 

-Cosa potrebbe andare storto?

-In che modo la mia vita potrebbe peggiorare?

Ecco, ponendoti spesso queste domande orienti la tua mente verso il negativo.

Noi, invece, dobbiamo fare uno switch e iniziare a farci quelle domande che io chiamo “domande trampolino”, domande che ti portano a stare meglio e che, se applicate quotidianamente possono dirigere la tua mente verso stati di benessere, di pienezza, di consapevolezza e di libertà. 

Ecco alcune domande che puoi farti.

Io ti consiglio di fartele soprattutto al mattino quando ti svegli e la sera quando vai a dormire. 

  • Per che cosa sono felice oggi? 
  • cos’è che mi rende felice oggi?

Chiaramente questo ti porta a spostare il focus su ciò che ti piace, su ciò che ti gratifica 

Altre domande potenzianti sono:

  • Che cosa mi entusiasma oggi nella mia vita?
  • Che cosa mi dà gusto? 
  • Cosa sto costruendo di bello nella ia vita? 
  • Quali sono i miei obiettivi futuri? 

E quando vai a dormire la sera puoi chiederti: 

  • Che cosa di buono ho imparato oggi? 
  • In che modo oggi sono stato di aiuto agli altri? 
  • In che modo sono stato generoso con le altre persone?”

Farti queste domande orienterà la tua mente sempre più versi stati di piacevolezza e di benessere 

Un’altra domanda molto utile che consiglio di farti è:

  • Chi amo? Chi mi ama? 
  • in che modo posso amare meglio le persone intorno a me? 
  • Come posso dare valore e portare loro gioia e amore?

Prova con queste domande! 

Le ricerche dicono (e in particolare gli studi di Martin Seligman) che l’ottimismo è positivamente correlato alla salute mentale mentre viceversa il pensiero pessimistico, la rimuginazione, il rimuginio mentale sono associati a stati di depressione.

Vogliamo prevenire la depressione e l’ansia? Allora iniziamo a farci delle domande migliori!

Ricordati che la tua mente è un po’ come una scimmietta che ha bisogno di buone noccioline per funzionare al meglio: se gli dai in pasto noccioline avariate sicuramente le cose andranno peggio.

Fornisci cibo ottimo e superlativo per la tua mente, perchè è davvero preziosa!

Ricorda che in Psylife hai molti Videocorsi a disposizione per la tua crescita personale.

Se hai bisogno di un sostegno personalizzato, contattaci e sapremo aiutarti in modo professionale e in tempi brevi

Ciao e Buona Vita.

Roberto Ausilio
www.robertoausilio.it

www.psylife.it

Close

50% Complete

Quasi fatto

Inserisci i tuoi dati per accedere ai contenuti